Problem solving: esercizi per migliorare

Abbiamo sempre problemi da risolvere. E meglio lo facciamo, più facile è la nostra vita. Ecco perché migliorare le proprie capacità di problem solving: esercizi e tecniche sono ciò che fa per te.

I problemi sorgono in molte forme e tipi. Possono essere banali, quotidiani o più complessi:

  • Cosa mangiare stasera?
  • Quale strada fare per andare al lavoro?
  • Come risolvere un progetto fuori tempo?
  • Come passare da un lavoro poco interessante a una carriera migliore?

Ogni giorno affronti almeno un problema da risolvere. Ma diventa più facile se ti accorgi che i problemi sono solo scelte. Non c’è nulla di “spaventoso”, bisogna solo scegliere.

Non importa che lavoro fai, dove vivi, chi è il tuo partner, quanti amici hai; dovrai sempre saper risolvere problemi. Perché i problemi riguardano tutti.

Coltiva il benessere ogni giorno, è facile: seguici su Facebook.


Indice

 

Perché le capacità di problem solving sono importanti?

problem solving esempi ed esercizi

Il problema è qualcosa di difficile da comprendere, da realizzare o da gestire. Può essere un compito, una situazione o anche una persona. Il problem solving comprende metodi e abilità per trovare le migliori soluzioni ai problemi.

Il problem solving è importante perché tutti noi abbiamo decisioni da prendere, domande a cui rispondere nelle nostre vite. Persone straordinarie come Eleanor Roosevelt, Steve Jobs, Mahatma Gandhi e Martin Luther King Jr., sono tutti dei grandi risolutori di problemi. Buoni genitori, insegnanti, medici e camerieri, devono essere tutti bravi a risolvere anche diversi tipi di problemi.

Le capacità di problem solving ci servono tutti i giorni.

Scopri i migliori cibi per la mente e la memoria

 

Come migliorare le capacità di problem solving: esercizi, esempi e tecniche

Non devi essere super intelligente per essere un risolutore di problemi, hai solo bisogno di pratica.

La maggior parte delle persone crede di dover essere molto intelligente per avere buone capacità di problem solving. Non è così.

Quando capirai gli step per risolvere un problema, sarai in grado di trovare grandi soluzioni.

 

1. Concentrati sulla soluzione, non sul problema

I neuroscienziati hanno dimostrato che non si riesce a trovare soluzioni se ci si concentra sul problema. Perché quando ti concentri sul problema stai alimentando la “negatività” che a sua volta attiva le emozioni negative nel cervello. Queste emozioni bloccano le soluzioni.

Non significa ‘ignorare il problema’ – cerca invece di rimanere calmo. Ciò aiuta a riconoscere il problema e quindi a focalizzare la tua attenzione sulla soluzione, concentrati su quale potrebbe essere la “risposta” invece di pensare a “cosa è andato storto” e “di chi è la colpa”.

 

2. Adatta il metodo dei 5 Perché definire chiaramente il problema

Poniti più volte la domanda “perché” di un problema. Scava nelle cause principali. È così che puoi trovare la migliore soluzione per affrontare il problema alla radice una volta per tutte (e puoi andare più in profondità e chiedere perché altre volte). Ad esempio:

Problema: sempre in ritardo al lavoro

  • Perché sono in ritardo al lavoro? 
    Faccio sempre posponi alla sveglia e torno a dormire
  • Perché torno a dormire? 
    Mi sento stanco al mattino
  • Perché mi sento stanco al mattino? 
    Ho dormito fino a tardi la sera prima
  • Perché ho dormito fino a tardi? 
    Non avevo sonno dopo aver bevuto caffè, e continuavo a guardare i social network senza sosta
  • Perché ho bevuto un caffè? 
    Perché ero troppo assonnato al lavoro nel pomeriggio, avendo dormito poco la sera prima

Quindi, senza scavare alla radice del problema, imposti qualche altra sveglia e la fai suonare ogni cinque minuti. Ma in realtà, il problema è navigare su Internet senza fine. Smettendo sarai più energico di giorno e non servirà caffè.

 

3. Semplifica le cose

Noi esseri umani, tendiamo a complicarci le cose. Prova a semplificare il tuo problema generalizzando.

Rimuovi tutti i dettagli e torna alle basi. Prova a cercare una soluzione davvero semplice e ovvia: potresti essere sorpreso dai risultati. E sappiamo tutti che spesso le cose più semplici sono le più efficaci.

 

4. Elenca quante più soluzioni possibili

Cerca di elencare tutte le soluzioni possibili. Tutte. Anche se all’inizio sembrano ridicole. È importante avere la mente aperta per stimolare il pensiero creativo, può innescare soluzioni.

Nessuna idea è una cattiva idea. Questo aiuta il pensiero creativo nel brainstorming e in altre tecniche di problem solving.

Qualunque cosa tu pensi – non sminuirti. Le soluzioni ‘stupide’ spesso ne innescano altre più praticabili.

Prova il brainwriting. È un metodo che nasce dal brainstorming e serve a generare idee velocemente. Fai così:

  • Prendi carta e penna
  • Ritaglia un’ora del tuo tempo
  • Chiuditi in una stanza in cui non verrai disturbato per nessun motivo
  • Scrivi la domanda/problema a cui vuoi dare risposta
  • Decidi un tempo in cui scrivere, ad esempio in 20 o 30 minuti
  • Scrivi di getto, non ci sono risposte sbagliate, non aver timore
  • Rivedi tutto: scegli le idee migliori, le più semplici da attuare, le più efficaci, le più veloci o quelle che preferisci. Puoi confrontarti con qualcuno per ricevere un suo consiglio

Coltiva il benessere ogni giorno, è facile: seguici su Facebook.

 

5. Pensa lateralmente: stuzzica il problem solving

Cambia la “direzione” dei tuoi pensieri pensando lateralmente.

Prova a cambiare approccio e guarda le cose in un modo nuovo. Capovolgi il tuo obiettivo e cerca una soluzione che sia l’esatto opposto!

Anche se sembra stupido, un approccio fresco e unico di solito stimola una nuova soluzione.

 

6. Usa un linguaggio che crea possibilità

Guida il tuo pensiero con frasi come “cosa succederebbe se …” e “immagina se …” Questi termini ci aprono il cervello per pensare in modo creativo e incoraggiare soluzioni.

Evita il linguaggio chiuso e negativo come “Non credo …” o “Questo è sbagliato …”.

 

Conclusioni

Non c’è niente di spaventoso in un problema se inizi ad usare gli strumenti giusti.

Cerca pensare ai problemi come creature “spaventose”. Se ci pensi, cos’è un problema? È solo una valutazione sulla tua situazione. È qualcosa che al momento non funziona e che devi aggirare.

Quindi prova ad affrontare i problemi in modo neutro, senza alcun giudizio. Concentrati sul problema, mantieni la calma e non complicare le cose.

Scrivi un Commento