Depressione: sintomi, cause, cura

La depressione è classificata disturbo dell’umore. Può essere descritta come complesso di sentimenti di tristezza, vuoto o rabbia che interferiscono con le attività quotidiane di una persona.

Non è neanche rara. L’ESEMeD (European Study of the Epidemiology of Mental Disorders) stima che la depressione e la distimia colpiscano l’11,2 % degli italiani.

Le persone sperimentano la depressione in modi diversi. Può interferire con le attività quotidiane, causando perdita di tempo e minore produttività. Può anche influenzare le relazioni e causare altre condizioni croniche.

Le condizioni che possono peggiorare a causa della depressione includono:

  • Artrite
  • Asma
  • Malattie cardiovascolari
  • Cancro
  • Diabete
  • Obesità

È importante capire che sentirsi giù a volte è normale nella vita. Gli eventi infelici capitano a tutti. Ma se sei spesso triste o sconfortato, potrebbe essere depressione.

La depressione è una condizione medica seria e può peggiorare se non curata. Tuttavia, grazie alla terapia, spesso i sintomi migliorano in poche settimane.

Coltiva il benessere ogni giorno, è facile: seguici su Facebook.

Indice

 

Sintomi di depressione

depressione

Se hai la depressione, i sintomi non sempre si limitano alla costante tristezza.

La depressione maggiore può causare vari sintomi. Alcuni influenzano l’umore, altri il corpo. I sintomi possono anche andare e venire.

Può colpire uomini, donne e bambini in modo diverso.

I sintomi di depressione nell’uomo possono colpire varie aree causando più effetti:

  • Umore: rabbia, aggressività, irritabilità, ansia
  • Emotività: senso di vuoto, tristezza, disperazione
  • Comportamento: perdita di interessi, scarso piacere per le attività preferite, sentirsi spesso stanchi, pensieri suicidari, uso di alcol e droghe, attività rischiose
  • Sessuale: calo del desiderio sessuale, impotenza, problemi di prestazioni sessuali
  • Cognitiva: scarsa concentrazione, difficoltà a completare i compiti, riflessi lenti
  • Sonno: insonnia, sonno irrequieto, sonnolenza
  • Fisico: affaticamento, dolori, mal di testa, problemi digestivi

I sintomi di depressione nella donna possono includere:

  • Umore: irritabilità
  • Emotiva: tristezza, senso di vuoto, ansia o disperazione
  • Comportamentale: scarso interesse nelle attività, ritiro dalla vita sociale, pensieri suicidari
  • Cognitiva: parole o pensieri più lenti
  • Sonno: insonnia, sonno disturbato, dormire troppo
  • Fisico: poca energia, affaticamento, scarso o molto appetito, variazioni di peso, dolori, mal di testa, crampi

I sintomi di depressione nei bambini possono includere:

  • Umore: irritabilità, rabbia, sbalzi d’umore, pianto
  • Emotivi: senso di incompetenza (es. “Non so fare niente”) o disperazione, pianto, tristezza
  • Comportamentale: problemi di condotta a scuola, abbandono scolastico, ritiro sociale, pensieri suicidari
  • Cognitiva: poca concentrazione, calo delle prestazioni scolastiche
  • Sonno: difficoltà a dormire o dormire troppo
  • Fisico: poca energia, problemi digestivi, alterazioni dell’appetito, perdita o aumento di peso

 

Cause di depressione

Ci sono diverse possibili cause di depressione. Possono variare da biologiche ad ambientali.

Queste includono:

  • Storia familiare. Sei ad alto rischio di sviluppare la malattia se hai una storia familiare di depressione o di altro disturbo dell’umore
  • Traumi della prima infanzia. Alcuni eventi influenzano il modo in cui il corpo reagisce a paure e stress
  • Struttura del cervello. C’è un maggiore rischio di depressione se il lobo frontale del cervello (parte anteriore) è meno attivo. Tuttavia, non si capisce se ciò accade prima o dopo l’inizio dei sintomi depressivi
  • Condizioni mediche. Alcune condizioni possono metterti a rischio, come malattie croniche, insonnia, dolore cronico o disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD)
  • Uso di sostanze. L’abuso di droghe o alcol influisce sul rischio

Molte altre persone potrebbero non scoprire mai la causa della loro depressione.

Circa il 30 % di persone con problemi di uso di sostanze ha anche depressione. Oltre a queste cause, la depressione ha altri fattori di rischio:

  • Bassa autostima
  • Autocritica eccessiva
  • Altre malattie mentali
  • Uso di alcuni farmaci
  • Eventi stressanti, come lutti, problemi economici o un divorzio

Molti fattori possono influenzare i sintomi di depressione. Inoltre, vari fattori fanno sì che qualcuno si ammali e qualcuno no.

Coltiva il benessere ogni giorno, è facile: seguici su Facebook.

Test per la depressione

Non esiste un singolo test per diagnosticare la depressione. Il medico farà una diagnosi basata sui tuoi sintomi e sulla valutazione psicologica.

Nella maggior parte dei casi, il medico chiede informazioni sui tuoi stati d’animo, appetito, sonno, attività e pensieri.

Poiché può essere collegata ad altri problemi di salute, il medico può anche fare un esame fisico e richiedere esami del sangue. A volte problemi alla tiroide o una carenza di vitamina D possono scatenare sintomi di depressione.

Non ignorare i sintomi della depressione. Se il tuo umore non migliora o peggiora, cerca aiuto medico. È una grave malattia mentale con rischio complicanze.

Se non trattata, le complicazioni includono:

  • Aumento o perdita di peso
  • Dolore fisico
  • Abuso di sostanze
  • Attacchi di panico
  • Problemi relazionali
  • Ritiro sociale
  • Pensieri suicidari
  • Autolesionismo

 

Tipi di depressione

depressione cause e fattori di rischio

La depressione può essere suddivisa in base alla gravità dei sintomi. Alcune persone sperimentano episodi lievi e temporanei, mentre altri provano gravi e cronici episodi depressivi.

Ce ne sono due tipi principali: disturbo depressivo maggiore e disturbo depressivo persistente (o distimia).

 

Disturbo depressivo maggiore

Il disturbo depressivo maggiore è la forma più grave di depressione. È caratterizzato da continui sentimenti di tristezza, disperazione e inutilità.

Per una diagnosi di disturbo depressivo maggiore è necessario provare almeno cinque dei seguenti sintomi per un periodo di almeno due settimane (almeno uno di questi deve essere umore depresso o perdita di interesse o piacere):

  • Umore depresso per gran parte del giorno
  • Perdita di interesse o piacere per la maggior parte delle attività quotidiane
  • Perdita o aumento di peso significativo
  • Dormire troppo o insonnia
  • Pensieri o movimenti rallentati
  • Fatica o poca energia quasi tutti i giorni
  • Senso di inutilità o di colpa
  • Perdita di concentrazione o indecisione
  • Pensieri ricorrenti di morte o suicidio

Ci sono più sottotipi di disturbo depressivo maggiore (che l’American Psychiatric Association nel DSM-V definisce “specificiers”). Questi includono:

  • Depressione atipica
  • Depressione melanconica
  • Disturbi della depressione post-partum, durante la gravidanza o subito dopo il parto
  • Depressione catatonica
  • Disturbo affettivo stagionale
  • Disregolazione del temperamento con disforia

Coltiva il benessere ogni giorno, è facile: seguici su Facebook.

Disturbo depressivo persistente

Il disturbo depressivo persistente è anche chiamato distimia. È una forma di depressione più mite, ma cronica.

Per fare la diagnosi, i sintomi devono durare per almeno due anni. La distimia può influenzare la vita più della depressione maggiore perché dura molto.

È comune nelle persone con depressione persistente:

  • Perdere interesse per le normali attività quotidiane
  • Sentirsi sconfortati
  • Avere scarsa produttività
  • Avere bassa autostima

Si può trattare la depressione con successo, ma è importante attenersi alla terapia.

 

Trattamento per la depressione

Vivere con la depressione può essere difficile, ma il trattamento aiuta a migliorare la qualità della vita. Parla con il medico delle possibili opzioni.

Si possono alleviare i sintomi con una sola forma di terapia, oppure è possibile che una combinazione funzioni meglio. Spesso si combinano trattamenti medici e dello stile di vita:

 

Farmaci

Il medico può prescrivere antidepressivi, ansiolitici o antipsicotici.

Ogni tipo di farmaco che viene usato per curare la depressione ha benefici e rischi potenziali.

 

Terapia psicologica

Un terapeuta può insegnarti a far fronte ai sentimenti negativi. Può anche essere utile la terapia familiare o di gruppo.

 

Terapia della luce

Esporsi a dosi di luce bianca può aiutare a regolare l’umore e alleviare i sintomi depressivi. Questa terapia è spesso usata nel disturbo affettivo stagionale.

 

Terapie alternative

Chiedi al tuo medico di agopuntura o meditazione. Si indicano anche alcuni integratori a base di erbe per curare la depressione, come erba di San Giovanni, SAMe e olio di pesce.

Parla con il medico prima di usare farmaci o integratori. Perché alcuni integratori possono modificare l’effetto dei farmaci. Alcuni possono anche peggiorare la depressione o ridurre l’efficacia dei farmaci.

 

Esercizio fisico

Fare 30 minuti di attività fisica da tre a cinque giorni alla settimana può aiutare. L’esercizio fisico può aumentare il rilascio di endorfine: sono ormoni che migliorano l’umore.

 

Evitare alcol e droghe

Bere o usare droghe può farti sentire meglio. Ma solo per poco. A lungo andare queste sostanze possono peggiorare la depressione e causare ansia.

Coltiva il benessere ogni giorno, è facile: seguici su Facebook.

Impara a dire di no

Sentirsi sopraffatti può peggiorare i sintomi di ansia e depressione. Stabilire dei limiti nella tua vita professionale e privata può farti star meglio.

 

Prenditi cura di te

Puoi anche alleviare la depressione prendendoti cura di te. Significa dormire abbastanza, fare una dieta sana, evitare persone negative e partecipare ad attività piacevoli.

A volte la depressione non risponde ai farmaci. Il medico può consigliare altre terapie se i sintomi non migliorano.

Questi includono l’elettroshock o la stimolazione magnetica transcranica (terapie con elettriche) per trattare la depressione e migliorare l’umore.

cause della depressione

Rimedi naturali per la depressione

La terapia tradizionale e riconosciuta combina farmaci e terapia psicologica. Ma ci sono anche cure alternative o complementari che puoi provare.

È importante sapere che molti di questi rimedi naturali hanno pochi studi che provano gli effetti. Inoltre, la medicina ufficiale non approva molti degli integratori alimentari in commercio. Quindi sii certo di acquistare prodotti di marchi affidabili.

Parla con il medico prima di usare integratori, erbe o farmaci.

 

Integratori

Si pensa che vari integratori migliorino i sintomi di depressione.

 

Erba di San Giovanni

Gli studi sono discordanti, ma questo rimedio naturale è usato in Europa come farmaco antidepressivo. Negli Stati Uniti, invece, non c’è la stessa approvazione.

 

S-adenosil metionina (SAMe)

Questo composto allevia i sintomi della depressione. Gli effetti aumentano nelle persone che assumevano inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI), un tipo di antidepressivo tradizionale. Gli studi sono comunque pochi.

 

5-idrossitriptofano (5-HTP)

Il 5-HTP può aumentare i livelli di serotonina nel cervello e ciò può alleviare i sintomi. Il tuo corpo produce questa sostanza chimica quando consumi il triptofano, un tipo di proteina.

 

Acidi grassi omega-3

Questi grassi essenziali sono importanti per la salute del cervello. Usare integratori di omega-3 può aiutare a ridurre i sintomi della depressione.

 

Oli essenziali

Gli oli essenziali sono un rimedio naturale popolare per molte condizioni. Gli studi sui loro effetti nella depressione sono tuttavia limitati.

Le persone depresse possono trovare sollievo dai sintomi con i seguenti olii essenziali:

  • Zenzero selvatico: inalare questo forte profumo può attivare i recettori della serotonina nel cervello. Questo potrebbe rallentare il rilascio di ormoni che provocano stress
  • Bergamotto:questo olio essenziale agli agrumi pare ridurre l’ansia nei pazienti in attesa di interventi chirurgici. Ha lo stesso beneficio in persone che soffrono di ansia da depressione, ma nessuna ricerca sostiene tale tesi

Altri oli, come camomilla o rosa, possono avere un effetto calmante. Questi oli possono essere utili nel breve termine.

 

Vitamine

Le vitamine sono importanti in molte funzioni corporee. La ricerca suggerisce che due vitamine in particolare alleviano i sintomi della depressione:

  • Vitamina B:B-12 e B-6 sono vitali per la salute del cervello. Quando i livelli di vitamina B sono bassi, il rischio di sviluppare depressione è più alto
  • Vitamina D:Talvolta chiamata vitamina del sole perché prendere il sole favorisce la produzione, la vitamina D è importante per la salute del cervello, del cuore e delle ossa. Le persone depresse hanno maggiori probabilità di averne una carenza

Sembra che varie erbe, integratori e vitamine aiutino a ridurre i sintomi della depressione, ma per la maggior parte non ci sono prove scientifiche.

Coltiva il benessere ogni giorno, è facile: seguici su Facebook.

Prevenire la depressione

La depressione non è prevenibile. È difficile capire la causa, quindi è difficile prevenire.

Tuttavia, dopo il primo episodio depressivo, potresti essere più preparato a prevenirne altri imparando quali cambiamenti allo stile di vita e terapie funzionano.

Alcune strategie possono aiutare:

  • Esercizio fisico regolare
  • Dormire abbastanza
  • Attenersi alle terapie
  • Ridurre lo stress
  • Costruire relazioni sane

 

Depressione bipolare

disturbo biplolare cause

La depressione bipolare si verifica in alcuni tipi di disturbo bipolare in cui la persona sperimenta un episodio depressivo maggiore.

Le persone con disturbo bipolare possono avere sbalzi d’umore significativi. Nell’episodio bipolare 2, ad esempio, alternano episodi maniacali ad alta attività, a episodi depressivi con bassa energia.

Questo dipende dal tipo di disturbo bipolare. Per la diagnosi di bipolare I bastano solo episodi maniacali, non depressivi.

I sintomi della depressione nelle persone con disturbo bipolare possono includere:

  • Perdita di interesse o piacere dalle normali attività
  • Sentirsi triste, preoccupato o ansioso
  • Non avere energia per completare le attività
  • Difficoltà di memoria
  • Insonnia o letargia
  • Aumento o perdita di peso a causa di aumentato o ridotto appetito
  • Pensieri di morte o suicidio

Se il disturbo bipolare viene trattato, i sintomi depressivi saranno meno pesanti (se presenti).

 

Depressione e ansia

Depressione e ansia possono verificarsi insieme. Addirittura, il 70% delle persone con disturbi depressivi ha anche sintomi di ansia.

Anche se le cause sembrano diverse, depressione e ansia hanno molti sintomi simili. Questi includono irritabilità, difficoltà di memoria o concentrazione e problemi del sonno.

Le due condizioni condividono anche alcune terapie comuni. Sia l’ansia che la depressione rispondono alla terapia psicologica, come la terapia cognitivo-comportamentale, ai farmaci e a volte, alle terapie alternative, compresa l’ipnosi.

Se pensi di avere i sintomi di una o entrambe le condizioni, parla con il tuo medico. Potrete identificare i sintomi coesistenti di ansia e depressione e capire come trattarli.

 

Depressione e disturbo ossessivo-compulsivo (DOC)

Il disturbo ossessivo-compulsivo (DOC) è un tipo di disturbo d’ansia. Provoca pensieri, paure e stimoli indesiderati e ripetuti (ossessioni).

Questi inducono ad attuare ripetuti comportamenti o “rituali” (compulsioni) nella speranza di alleviare lo stress causato dalle ossessioni.

Le persone con diagnosi di disturbo ossessivo compulsivo si trovano spesso in un circolo vizioso di ossessioni e compulsioni. Queste possono limitarti nelle normali attività quotidiane. Quindi potresti sentirti isolato. Questo può portare al ritiro sociale, e aumentare il rischio di depressione.

Non è raro che qualcuno con DOC sia anche depresso. Avere un disturbo d’ansia aumenta le probabilità di avere un altro. Infatti, l’80% di chi ha un disturbo ossessivo compulsivo ha la depressione maggiore.

Questa doppia diagnosi non risparmia neanche i bambini. Un disturbo ossessivo compulsivo, che potrebbe svilupparsi in giovane età, può farli sentire “diversi”. Ciò può portare al ritiro dagli amici e ciò aumenta il rischio di depressione nel bambino.

Coltiva il benessere ogni giorno, è facile: seguici su Facebook.

Depressione e psicosi

Alcune persone con depressione maggiore possono anche presentare sintomi di un altro disturbo psichiatrico, la psicosi. Quando le due condizioni si verificano insieme, è nota come depressione psicotica.

La depressione psicotica induce allucinazioni: vedere, ascoltare, credere cose non reali. Questo in aggiunta a sentimenti di tristezza, disperazione e irritabilità.

Le due condizioni insieme sono molto pericolose. Questo perché depressione psicotica può causare delusioni che portano a suicidi o a correre rischi insoliti.

Non è chiaro che cosa causi queste due condizioni o perché si verificano insieme. Ma la terapia può alleviare i sintomi. I trattamenti comprendono farmaci e l’elettroshock.

Comprendere i fattori di rischio e le possibili cause può aiutarti a riconoscere i primi sintomi.

 

Depressione in gravidanza

La gravidanza è un periodo emozionante. Purtroppo, è comune per una madre in attesa avere la depressione.

I sintomi di depressione in gravidanza includono:

  • Sbalzi dell’appetito o delle abitudini alimentari
  • Sconforto
  • Ansia
  • Perdita d’interesse per le attività e le cose preferite
  • Tristezza
  • Problemi di concentrazione o ricordo
  • Problemi del sonno (insonnia o letargia)
  • Pensieri di morte o suicidari

La terapia della depressione in gravidanza si focalizza sulla terapia psicologica e su altri rimedi naturali.

Mentre alcune donne usano antidepressivi in gravidanza, non è chiaro quali siano i più sicuri. Il medico potrebbe incoraggiarti a usare farmaci omeopatici fino al parto.

Il rischio di depressione non finisce al parto. La depressione post-parto (o post-partum) è una seria minaccia per le neomamme.

Riconoscere i sintomi può aiutarti a individuare un problema e cercare aiuto prima che diventi opprimente.

 

Depressione e alcol

Alcol e depressione sono legate da un rapporto nocivo. Le persone depresse hanno più rischio di abusare di alcol.

Ti tutte le persone con dipendenza da sostanze, circa il 50% ha avuto una malattia mentale.

Secondo uno studio del 2012, il 63,8% degli alcolisti ha la malattia.

Bere alcol può peggiorare i sintomi della depressione, e le persone che hanno la depressione hanno maggiori probabilità di abusare di alcol o diventare alcolisti.

 

Prognosi per la depressione

La depressione può passare. O può diventare una sfida lunga. La cura non sempre è risolutiva.

Ma la terapia spesso rende i sintomi più gestibili. Per farlo servirà trovare il giusto mix di farmaci e terapie; se un trattamento non funzionasse, potresti avere risultati migliori con uno diverso.

Scrivi un Commento